Il tocco gentile. Massaggio al bambino

19,90 

COD: 9788894018424

Descrizione

Il tocco fermo e gentile sta ad indicare una qualità di base che il contatto deve avere per essere efficace.
La definizione è stata utilizzata nelle ricerche scientifiche relative agli effetti del contatto, per qualificare il tocco offerto da una persona esperta.
Fermo significa sicuro, confidente, che offre sostegno; indica stabilità emotiva e presenza, caratteri che permettono al bambino di sentirsi accolto e di esprimersi con fiducia.
Gentile significa rispettoso, senza la minima imposizione; soprattutto significa capace di ascolto per lasciare accadere il fare insieme.
Il tocco gentile non è uno stimolo, ma una proposta molto progressiva che aspira a fare emergere i caratteri attivi della gestualità e della motricità del bambino.
Questo tipo di comunicazione tattile stabile e delicata, che viene espressa con le mani o attraverso contatti corporei più ampi, è ingrediente fondamentale per la formazione della immagine che il bambino, giorno dopo giorno, costruisce di sé.

Gli autori sono Anna Marcon, educatrice perinatale e psicomotricista, e Massimo Carlan, osteopata e psicomotricista. Insieme tengono incontri di massaggio al bambino per genitori e corsi di formazione per facilitatori e operatori sanitari dal 1990. Sono genitori di quattro figli.

 

Scheda tecnica:
Titolo: Il Tocco Gentile
Autore: Anna MarconMassimo Carlan
Pagine: 176 pagine a colori
Prezzo: 19,90 euro
Confezione: brossura, copertina plastificata lucida con alette
Editore: La Compagnia del Libro
Isbn: 978-88-940184-2-4

Contenuti:
a) Prefazione di Alessandro Volta
b) Prefazione di Grazia Honegger Fresco

Quarta di copertina:
“La pratica che Anna e Massimo ci descrivono favorisce nel bambino la ripresa dell’equilibrio perso con la nascita. Nella vita prenatale tutto era contatto, abbraccio e dondolio, nel nuovo mondo dopo la nascita tutto è spazio, vuoto, frammentazione: occorre ritrovare coerenza e integrazione. Gli autori ci rassicurano e ci indicano la strada maestra, quella in cui è il bambino che guida, perché è lui che conosce la strada: prendiamolo per mano e lasciamoci condurre. Su questa strada però è necessario accettare il suo linguaggio corporeo e abbandonare vecchie sicurezze e convinzioni, armati soltanto di sufficiente umiltà e sensibilità. L’esperienza di nascere genitori è tutta qui, nel lasciarsi invadere dal nuovo mondo che il bambino porta con sé, e che ci regala giorno dopo giorno, un pezzetto alla volta.“
Alessandro Volta, pediatra neonatologo

“Il lavoro qui raccontato, anche attraverso belle immagini, incoraggia i genitori – sempre troppo di corsa e affannati in tante cose – a prendersi giorno per giorno un breve tempo di incontro con il loro bambino. Le sue risposte, che certo non mancheranno, occasione di sorrisi e piccole parole diventeranno intesa, dialogo, scambio intenso. Il momento attuale vede sempre maggiore lontananza tra genitori e figli, purtroppo già a partire dal primo anno, periodo privilegiato in cui il piccolo costruisce dentro di sé l’immagine della madre e del padre e di qui le basi della sua sicurezza. Il Tocco gentile potrà certo essere utile per professionisti, ma l’ideale è che siano proprio i genitori a farne uso, in modo che quel breve tempo diventi quotidiano come il bagnetto o la ninna nanna della sera e che rafforzi nella semplicità dei gesti quel legame che accompagnerà il bambino, ma anche coloro che lo hanno generato, per il resto della vita.
Il mio augurio più cordiale al successo di questo significativo lavoro.”
Grazia Honegger Fresco

Leggi gratuitamente l’incipit

Informazioni aggiuntive

Peso 0.697 kg
Dimensioni 27 x 21 x 1 cm